Informativa

Top
Image Alt

Progetto casa arredo

  /  Progettazione   /  Insonorizzare le pareti di casa, quale isolante scegliere?
Come insonorizzare le pareti di casa

Insonorizzare le pareti di casa, quale isolante scegliere?

State cercando un modo per insonorizzare le pareti di casa? Avete bisogno di consigli a riguardo? Siamo qui per rispondere a tutte le vostre domande. Quando è necessario, per esempio, insonorizzare le pareti? Nel caso in cui siate dei musicisti, siete soliti dare delle feste, è necessario insonorizzare la parete.

C’è anche da considerare che con l’insonorizzazione è possibile dormire sonni più tranquilli, non disturbare i vicini e tanti altri vantaggi che non possiamo in alcun modo sottovalutare. Qual è l’isolante che dovremmo scegliere, ovvero il migliore sul mercato? Ve ne parliamo.

parete di casa insonorizzata

Come insonorizzare le pareti di casa: ecco l’isolante giusto

L’inquinamento acustico è un fattore che ci può condizionare la vita in modo abbastanza pesante. Soprattutto quando abitiamo in un grande palazzo o condominio, in pieno centro città, permettere a tutti i rumori esterni di condizionare il suono in casa non è mai positivo. Se, infine, lavorate in casa, può diventare uno stress quotidiano. A questo punto diventa necessario isolare le pareti per non permettere al rumore di entrare.

Qual è il migliore isolante che potremmo scegliere? A tal proposito, dovremmo fare una piccola differenza tra l’isolamento totale e l’assorbimento acustico. Per esempio, il materiale fonoassorbente si utilizza principalmente per aumentare la qualità acustica all’interno di un’abitazione. Invece, il materiale fonoisolante ci consente di proteggere la casa dai rumori che provengono dall’esterno.

Per ottenere un isolamento acustico ottimale, possiamo ricorrere all’utilizzo dei materiali minerali. Tra i minerali più indicati si trovano la lana di roccia, oppure la lana di vetro. Quali sono i vantaggi dello scegliere questi due materiali? Riusciremo davvero a proteggerci dall’inquinamento acustico? In realtà sì. Il primo punto a lavoro favore è il costo: non è esorbitante ed è perfetto per tutte le tasche.

Non garantiscono solo l’isolamento acustico, ma possono persino prevenire l’inquinamento termico. Quest’ultimo è un fattore da non sottovalutare, soprattutto perché spenderemo molto di meno sulla bolletta della luce. Non permetteremo né ai rumori né alla temperatura esterna di propagarsi all’interno della nostra casa.

Stiamo parlando di materiali totalmente riciclabili e biodegradabili, che non andranno a inquinare l’ambiente. Una scelta ecologica di tutto rispetto. Hanno una lunga resistenza nel tempo, è un materiale ignifugo e resistono all’umidità e alle muffe in particolare. Ci sentiamo assolutamente di consigliare i materiali minerali per insonorizzare le pareti di casa e vivere al meglio, senza più alcun rumore esterno.

Post a Comment

4 × 4 =