Informativa

Top
Come rinnovare le camere dell'hotel

Come rinnovare le camere del tuo hotel: i nostri consigli sull’arredo

Trascorrere dei giorni fuori dalla propria casa a volte è un vero e proprio toccasana. Tutti hanno bisogno di una piccola vacanza, di un momento in cui staccare la spina dalla quotidianità e dedicarsi al relax e al divertimento.

Come rinnovare le camere dell'hotel

Dopo avere scelto una meta, rimangono due grandi incognite: il mezzo di trasporto e l’hotel in cui soggiornare. Ultimamente, il turismo italiano ha avuto un boom davvero niente male: la nostra splendida penisola è scelta da migliaia di turisti ogni anno, in qualsiasi stagione.

Rinnova le camere del tuo hotel

Il turismo è così florido che molti albergatori hanno deciso di rinnovare il proprio hotel e renderlo più speciale, esteticamente gradevole e puntare sul design e sul comfort.

Quando entriamo in una stanza d’albergo, ci sono degli arredi che ci aspettiamo di trovare, che possiamo definire elementi “base”. Un letto, un armadio, magari una scrivania e una poltrona. È necessario che la stanza sia “bella” da vedere e da vivere. In un mondo in cui il design sta avanzando ed è il punto focale dell’arredo, è necessario svecchiare il proprio hotel e renderlo perfetto per i turisti.

Non è necessario spendere una piccola fortuna: spesso, è il contorno che rende una stanza indimenticabile. Dunque, fate molta attenzione anche ai particolari, a quei dettagli che miglioreranno nel suo insieme il design.

Pensando a una camera di albergo, una delle prime parole che ci viene in mente è “confortevole”. Gli arredi devono sempre dare l’impressione di essere nuovi, dunque hanno bisogno di una manutenzione elevata.

Da dove possiamo partire, dunque?

Prediligi il design e l’innovazione!

Vi invitiamo a leggere attentamente la nostra lista di cose da fare prima di arredare!

  • Scegliere uno stile: tutto deve dare l’impressione di una “continuità”. Potete giocare con i colori, ma gli arredi devono avere un tema in comune. Moderno, minimal, antico, classico, shabby chic. Perciò, se notate che qualcosa stona, cambiatelo;
  • Le piante, un grande classico: non ci riferiamo alla solita piantina solitaria, che potrebbe essere un po’ triste da vedere. In commercio potrete trovare moltissime piante e fiori finti (onde evitare che un soggetto allergico possa riportare dei danni) che valorizzeranno la vostra camera in modo esplosivo e primaverile;
  • Quadri, sì o no: anche i quadri vengono spesso considerati in una camera d’albergo, ma fate molta attenzione alla stampa. Non abbellitela con stampe comuni, che metterebbero in evidenza la scarsa voglia di ricerca. Preferite poche stampe, ma che si intonino con l’ambiente e comunichino qualcosa di emozionale;
  • Migliorare la disposizione degli arredi: questo non vale soltanto per le case comuni, ma anche per gli alberghi. Spesso, abbiamo deciso una disposizione dei mobili, ma non abbiamo considerato i punti luce di una stanza. È un’idea a costo zero, che vi permetterà di svecchiare la camera e decidere come impostarla;
  • Investite nelle idee: non trattenetevi. Avete in mente qualcosa di carino e di particolare? Fate attenzione alle tende, alle lampade, alle lenzuola. Ridipingete i muri, scegliete dei toni neutri, che non si impongano con l’arredo.